FessApp

FessApp

Considerato l’uso smodato del cellulare, vengono prodotte e scaricate migliaia di app per smartphone. Secondo il mio parere una delle più inquietanti in questi ultimi giorni è stata “FaceApp”, in grado di invecchiare in pochi secondi il nostro viso o qualsiasi altro andiamo a scegliere. Vedersi anziani prima del tempo, pubblicare l’immagine modificata ridotti ad un passo dalla sepoltura…una vera gioia! Senza contare il fatto che tale app va comunque a danneggiare anche il lavoro di tutte quelle persone che si sono formate con fatica su software professionali di fotoritocco; tra poco neanche queste figure tecniche esisteranno più? Spero di no! Per questo ho creato la vignetta odierna: quella di un uomo che, compiendo un salto spazio-tempo, arriva a pochi passi dalla Morte (sullo smartphone è ormai decrepito) e sorride il fesso, osservandosi le rughe, la barba e i capelli canuti. “Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi” (William Shakespeare, Re Lear).

Condividi