Ricette errate dell’economia

Ricette errate dell’economia

Questa vignetta nasce in virtù della prossima uscita di un libro dell’Amico Danilo Stentella (diventerà infatti la copertina di quest’ultimo) riguardo i danni creati dalle “cattive pratiche” utilizzate nell’economia per distruggere e non per creare “ricchezza” (nel senso più nobile del termine). Quindi ho pensato ad un “cuoco” (con un cappello formato da dollari) che scrive una sua ricetta economica (errata) la quale purtroppo frammenta e disperde la pecunia. Per me la vera criminalità sta nel fatto di fare danni senza armi conosciute. “C’è una tale crisi che è in preparazione il seguito di Titanic. Si intitola Titanic 2 e il ruolo dell’iceberg è interpretato da una banca” (Fragmentarius).

Condividi