Ricordando Hiroscima (06 agosto 1945)

Il 06 agosto 1945  alle ore 08.16 locali una bomba americana colpì la città inerme di Hiroscima, uccidendo migliaia di persone ignare e devastando l’ambiente circostante. Successivamente il numero dei morti aumentò paurosamente a causa delle radiazioni elevatissime. Pochi giorni dopo la stessa sorte colpirà la città di Nagasaki. La mia illustrazione fa vedere la bomba “Little Boy” (così soprannominata dagli americani) scagliarsi verso un obiettivo già insanguinato…si, perché nel momento in cui una mostruosità del genere è stata ideata, in realtà ha già ucciso. “I delitti possono rimanere impuniti, ma non possono lasciare tranquillo chi li ha commessi” (Lucio Anneo Seneca – Filosofo; 4 a. C. – 65 d. C.)

Condividi