Giornata Mondiale della Terra 2022

Giornata Mondiale della Terra 2022

22 aprile 2022, “Giornata Mondiale della Terra”. Una Terra stanca, esacerbata dagli Uomini e dai loro comportamenti invasivi. Vorrebbe andarsene molto lontano, con la sua valigia. Cerca ospitalità dalla Luna, il suo satellite naturale, che non può aiutarla. Non esiste una Nuova Terra dove abitare, esiste uno spazio vuoto infinitamente grande. L’unico luogo in cui, allo stato attuale, esiste la Vita (così come noi la conosciamo) è qui. Salviamo questo Straordinario Pianeta, senza altre esitazioni. “Io sono me più il mio ambiente e se non preservo quest’ultimo non preservo me stesso” (José Ortega y Gasset – Filosofo e sociologo spagnolo; 1883 – 1955).

Condividi

Pasqua 2022

Pasqua 2022

Una Pasqua 2022 sottotono, purtroppo tutto questo determinato da una situazione di conflitto (tra Russia ed Ucraina) ancora irrisolto (non tento di predire il futuro che non sarà certamente roseo). Il carro armato ha una forma di uovo pasquale: vorrebbe abbattere gli sforzi necessari per arrivare alla Pace (ad almeno una tregua) tra i due popoli guerreggianti. Mi auguro si possano calmare gli animi e tentare di avviare un Processo di Pace reale, non solo nell’est Europa, ma in tutto il Mondo. “La felicità è una combinazione di pace interiore, disponibilità economiche e, soprattutto, pace mondiale” (Dalai Lama).

Condividi

Semi di Pace

Semi di Pace

Ho voluto immaginare un grande albero, con radici ben salde al terreno, che lascia cadere i suoi “Semi di Pace” nel mondo. Mai come oggi abbiamo estremo bisogno di segnali dell’esistenza di Valori forti e positivi, di radici forti che resistano al male. Ad esempio l’Amore verso l’Altro dovrebbe essere un obiettivo importante presente in ciascuno di noi ma le scelte degli Uomini (di quelli che decidono le nostre sorti) non sono orientate verso questi propositi e, ciò che di terribile è accaduto in un passato che sembrava distante, si è ripresentato.“La pace è un sogno, può diventare realtà… ma per costruirla bisogna essere capaci di sognare” (Nelson Mandela – Politico ed attivista sudafricano, Presidente del Sudafrica; 1918 – 1983).

Condividi

Ora della Terra 2022

Ora della Terra 2022

Ora della Terra 2022: non potevo lasciar passare inosservata l’attenzione per il nostro Pianeta Terra. Tutte le lampadine spente, a dormire. Poi gli Uomini dovranno vigilare su di essa e preservarla dallo sfruttamento indiscriminato e dall’inquinamento per i prossimi anni. “Raccogli un fiore sulla Terra e muoverai la stella più distante” (Paul Dirac – Fisico britannico; 1902 – 1984).

Condividi

Addomesticare il prezzo del carburante

Addomesticare prezzo benzina 2022

Il prezzo dei carburanti continuava a salire già da diverso tempo; attualmente abbiamo superato il tetto dei 2 euro al litro. Fantastico davvero….tale impennata ha determinato un aumento dei costi dei mezzi di trasporto e numerosissime società si trovano ora in considerevole difficoltà: quelle che utilizzano veicoli, autobus, camion, tir… a quelle nel settore agricolo (trattori), fino al settore della pesca e così via. Addomesticare i prezzi si può? Certamente: la soluzione è talmente ovvia! Purtroppo per noi tutti sono decenni che degli incapaci parlano di ridurre i costi, di togliere le “accise”, di creare progetti a lungo termine per evitare la nostra dipendenza dagli altri paesi per quanto riguarda l’approvvigionamento energetico ma niente viene portato a termine. “Nulla è più ingannevole di un fatto ovvio” (Arthur Conan DoyleScrittore e drammaturgo scozzese; 1859 – 1930).

Condividi

Giornata Internazionale della Donna 2022

Giornata Internazionale della Donna 2022

Ripropongo una personale illustrazione del 2016, che vale sempre: considerare le Donne sempre, ogni giorno della nostra vita, rispettando le loro fragilità ed esaltando i punti più forti e preziosi. Un omaggio a tutte le Donne che conosco…con un’attenzione particolare a tutte le Donne che, in questo momento, in altre località del mondo, soffrono il peso enorme delle guerre, delle persecuzioni e delle discriminazioni. “Le donne che hanno cambiato il mondo non hanno mai avuto bisogno di mostrare nulla, se non la loro intelligenza” (Rita Levi Montalcini – Neurologa, accademica e senatrice italiana; 1909 – 2012).

Condividi

Putin sfida la pace mondiale

Putin sfida la pace mondiale

Non ci sono parole che possano dare un senso o una logica ad eventi completamente illogici come le guerre: il presidente della Federazione russa Putin ha deciso di entrare in Ucraina devastando il territorio con missili, bombe (anche a grappolo, vietate dalle convenzioni internazionali) sganciate da aerei ed elicotteri, truppe d’assalto con carri armati (in attesa di sferzare il colpo finale: sono stati avvistati dai satelliti-spia e formano delle code chilometriche). Ha deciso anche di minacciare l’intero pianeta con il ricorso alle armi tattiche nucleari. Immagini televisive continue di città ucraine devastate, famiglie separate (con gli uomini che si trattengono in patria per resistere all’urto del nemico invasore). Molti esponenti della politica europea poteva probabilmente evitare questo conflitto da tempo annunciato. Mi auguro di cuore si possa fermare subito questa avanzata che ha determinato migliaia di vittime. Non si gioca con la Pace, proprio no. “Io sono qui per provare qualcosa in cui credo: che la guerra è inutile e sciocca, la più bestiale prova di idiozia della razza terrestre” (Oriana Fallaci – Giornalista, scrittrice ed attivista italiana; 1929 – 2006).

Condividi

La Russia aggredisce l’Ucraina

La Russia aggredisce l’Ucraina

Accantonato il discorso pandemico, giunge la Russia la quale decide di attaccare l’Ucraina. Una guerra che in realtà era già in corso da almeno 8 anni e che ha generato tante vittime. Troppe. L’esercito russo è entrato di forza in Ucraina e sta assediando molte città, tra le quali Kiev, la capitale. Vedere un carro armato che sale sopra l’auto di un civile mi ha fornito proprio l’idea di quanta aggressività sia presente e che non si può combattere l’oligarca Putin ora, con questi mezzi e fuori tempo massimo. L’Europa intera è legata alla Russia per il discorso degli approvvigionamenti energetici (gas in primis); mettere delle sanzioni (compreso il blocco degli SWIFT bancari) potrebbe essere una decisione che potrebbe portare ad un aumento severo delle bollette. Chissà quanti di noi sono disposti a pagare di più per salvare l’Ucraina? Il comportamento dell’Europa, anche in questo conflitto, ha dimostrato quanto sia poco efficace. La miopia congenita del continuare a dipendere dal gas russo e a non trovare idonee soluzioni energetiche porta anche a questo genere di problematiche. Poi ci sarà il discorso dei profughi, già in atto. Non siamo in grado di controllare il Mediterraneo, ora mettiamo sanzioni alla Russia: la farfalla che vuole sollevare un elefante.“La guerra, la vera guerra è questa: non l’odio che getta le persone l’una contro l’altra, ma soltanto la distanza che separa le persone che si amano” (Pier Vittorio Tondelli – Scrittore, curatore editoriale, saggista, giornalista pubblicista e drammaturgo italiano; 1955 – 1991).

Condividi

San Valentino 2022

San Valentino 2022

San Valentino 2022: ho voluto rappresentare l’Amore in questo modo; non importa tanto il colore delle due persone (che potrebbero essere di qualsiasi parte del Mondo) quanto ciò che in questo caso le preserva. Auguro un Buon San Valentino a tutte le coppie che continuano ad avere tale protezione e ad impegnarsi per mantenerla ben salda. “E da allora sono perché tu sei, e da allora sei, sono e siamo, e per amore sarò, sarai, saremo” (Pablo Neruda – Poeta, diplomatico e politico cileno; 1904 – 1973).

Condividi

Giornata della Memoria 2022

Giorno della Memoria 2022

27 gennaio 2022, il “Giorno della Memoria”. Le truppe dell’Armata Rossa liberarono il campo di concentramento di Auschwitz proprio il 27 gennaio del 1945. Vengono così commemorate le Vittime dell’Olocausto, il genocidio perpetrato dalle autorità della Germania nazista. Furono compiute atrocità su persone di ogni età, sesso e nazionalità. La macchia più grande ed infame che il popolo tedesco abbia potuto creare e poi cucirsi addosso per sempre. Ho rappresentato l’ingresso del campo di sterminio di Auschwitz, con una porta dotata di fauci, con la terrificante ciminiera ed una luna nera. “Ognuno dovrebbe provare rispetto davanti all’umanità che soffre” (Giuseppe Verdi – Compositore e senatore italiano: 1813 – 1901).

Condividi

Archivi