Fantasy

BILLOnaire

Billonaire

Mi sembrava giusto creare il nuovo locale per danzare e per incontrare persone, il “BILLOnaire” a Porto Tacchino (quello a Porto Cervo è chiuso a causa del focolaio legato alla SARS-CoV-2); in dialetto toscano (ma anche in altre regioni italiane) con il termine “billo” definiamo il “tacchino” (anche la gallina). Nella vignetta due tacchini (provenienti dall’azienda AIA a Vazzola, nel trevigiano che ha contato numerosi contagi tra il personale e i familiari di quest’ultimi) si incontrano all’ingresso della discoteca e si osservano attentamente. Non hanno la mascherina indossata ma, quasi certamente, al “BILLOnaire” li faranno entrare. “Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l’imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile” (Woody Allen – Regista, sceneggiatore, attore, comico, scrittore e commediografo statunitense).

Condividi

E-Sodo (modello auto per il Ferragosto)

E-Sodo Ferragosto 2020

“E-Sodo”, il nuovo mezzo elettrico (green quindi) per lo spostamento di Ferragosto. Di solito milioni di veicoli in questa giornata iniziano a fare code interminabili sulle strade ed autostrade italiane, cercando di raggiungere il luogo dove trascorrere questa giornata, sempre in compagnia di un bel cestino stracolmo di cibarie. la “E-Sodo” vi permetterà di macinare chilometri e, sopratutto, vi consentirà di cuocervi ben benino al suo interno; infatti l’energia solare permette si a questo autoveicolo di muoversi in modo ecologico (con l’irraggiamento si possono percorrere anche più di 1000 km al giorno) ma…vi farà diventare sodi come le uova bollite (la sua forma è infatti “ad uovo”). Qualche difetto c’è, ma nel tempo si può migliorare. Buon Ferragosto a tutti gli Amici! “Tutte le grandi scoperte si fanno per sbaglio” (Arthur Bloch – Umorista e scrittore statunitense).

Condividi

Reception (inadatto)

Reception (inadatto)

Capiterà che molte persone, in un periodo di grandi sconvolgimenti economici legati alla pandemìa del virus Sars-Cov-2, dovranno cambiare la propria modalità di approccio al lavoro, se non cambiare totalmente attività (ammettendo che la precedente possa essere sostituita con un’altra). Nell’illustrazione ho inserito un polipo che non è particolarmente gratificato di trovarsi in una reception alberghiera a somministrare mascherine anticontagio: lui preferirebbe un posto come barman ed usare (come solo lui potrebbe fare) lo shaker per la preparazione degli aperitivi. Cerchiamo di essere elastici quanto più possibile in un mondo che, in pochi mesi, ha stravolto le dinamiche lavorative. “Beati i flessibili, perché non perderanno mai la loro forma” (Anonimo).

Condividi

FeCicottero

FeCicottero

Ho voluto dedicare tempo a questo splendido ed elegantissimo animale, il fenicottero, resosi protagonista della cronaca nazionale per essersi presentato, il 10 maggio 2020, davanti al Sig. Mauro Marroccu che transitava con la sua automobile lungo la strada che divide in due lo stagno di Molentargius, a Quartu Sant’Elena (vicino Cagliari). Il fenicottero si stava spostando da uno specchio acqueo all’altro. L’ho soprannominato “feCicottero” perché qui… rilascia beatamente il contenuto dei suoi intestini sopra il Sars-Cov 19. “L’eleganza è la sola bellezza che non sfiorisce mai” (Audrey Hepburn – Attrice britannica; 1929 – 1993).

Condividi

Non rinDRONIamoci

Non rinDRONIamoci

Questa illustrazione prova a parlare chiaro, ovvero: non rintroniamoci con gli eccessi legati alla tecnologia (non ho rappresentato una persona di sopravanzata età per deriderla o svalorizzarla… al contrario qui mi accingo ad esaltare la Grande Energia e la Voglia di partecipare attivamente alla Vita moderna di tantissime persone avanti con l’età, molto più di tante persone giovani che si lamentano continuamente, come se fossero decrepite). Il problema sta nell’abuso, non nell’uso dei mezzi tecnologici (vale per tanti aspetti); per ragioni legate alla contingenza attualmente siamo obbligati ad usarli (lavoro a distanza o “Smart working”, DAD alias “Didattica A Distanza“, etc…). Io credo che dovremo tornare (e spero presto) a riprendere in mano le nostre vite ed esseri padroni delle nostre esistenze, liberi di scegliere ed anche di sbagliare, svincolati da un esubero di strumenti elettronici (cellulari, tablet, droni, computer, robot tuttofare…). Altrimenti davvero ci cattureranno, lentamente ma inesorabilmente, ci costringeranno a fare ciò che non avremmo mai voluto fare. Le grandi aziende di commercio ci invogliano a comprare online oggetti inutili in quantità (ecco perché il carrello è capiente)… ed il “volo” non sarà mai il nostro, ma compiuto da qualcuno che traccia la Strada della Vita al nostro posto. “Il tempo passa: proviamo ad invecchiare solo fuori, non dentro” (Roberto Lancia).

Condividi

Perdita del primato

Perdita del primato fase 2

La “Fase 2” della ripresa dell’intero “Sistema Paese”, dopo la prima ondata disastrosa attraversata dal mondo intero (partito dalla fase iniziale di conoscenza del coronavirus fino ad oggi), inizia con molta gradualità. Di questa eccessiva lentezza ne risente…il bradipo, animale conosciuto per la sua scarsa abilità a muoversi (circa 0,24 km/h); per questo, iracondo per la perdita del suo primato, lui versa lacrime amare. “C’era una lumaca che, pur accettando una vita lenta, molto lenta, e tutta sussurri, voleva conoscere i motivi della lentezza” (Luìs Sepulveda – Scrittore, giornalista, sceneggiatore, poeta, regista ed attivista cileno naturalizzato francese; 1949 – 2020).

Condividi

Riapertura della “filiera”

Riapertura della filiera

Un altro vocabolo con alto tasso di inflazione è “filiera” (ovvero quell’insieme di aziende che partecipano alla fornitura di un prodotto specifico); nella prossima “Fase 2” dovrebbero ripartire varie attività (lo Stato stabilirà quali) per tentare di far uscire – questo Paese allo stremo – dal pantano creato dal Sars-Cov-2. Non solo gli uomini si preoccupano di far ripartire la filiera; anche qualcun’altro attende ansioso le notizie in TV sperando di potersi avviare con rinnovato slancio. “L’entusiasmo è il pane quotidiano della giovinezza. Lo scetticismo il vino quotidiano della vecchiaia” (Pearl S. Buck – Scrittrice, sceneggiatrice, giornalista ed accademica statunitense; 1892-1973).

Condividi

Covid 19: “Non abbassare la guardia!”

Non abbassare la guardia

Sono trascorse settimane dal momento in cui abbiamo cambiato improvvisamente le nostre abitudini e abbiamo intrapreso questo percorso di permanenza forzata per combattere il virus Sars2-Cov19. Non so voi, ma la fatidica frase “Non abbassare la guardia!” pronunciata per stimolare le persone a non farsi prendere dall’euforia nella “FASE 2” (momento in cui si dovrebbe allentare un poco alcune restrizioni generali e provare a riprendere qualche attività) mi avrà attraversato le Trombe di Eustachio qualche decina di miliardi di volte. Per questo motivo ho realizzato la vignetta sostenendo che, ogni tanto, alla guardia… diamogli un cambio. “Il dolore se condiviso si dimezza.
La gioia se condivisa si raddoppia” (San Tommaso).

Condividi

Surplus di notizie su coronavirus

Surplus notizie covid 19

Comprendo perfettamente da parte dei mass media la loro necessità di informare le persone quotidianamente, premendo frequentemente sulle notizie più “destabilizzanti” il nostro equilibrio interno (ci creano angoscia), ma questo avviene. Allora ho deciso di ascoltare per la maggior parte del tempo che ho a disposizione solo buona musica, comunque di spegnere la TV durante i pasti e di informarmi successivamente tramite internet, di disegnare e leggere fumetti, di parlare con gli amici al telefono e con Skype, di scoprire tante informazioni dai libri in mio possesso. Bisogna “respirare”, per non soffocare. E non solo ossigeno. “Amo le persone laureate in legge…rezza” (Ivano Mugnaini – Poeta, scrittore e saggista).

Condividi

Pesce d’aprile 2020

Pesce d’aprile 2020

Quest’anno il “pesce d’aprile” è stato praticato, in realtà, ovunque; con i fatti accaduti non ci sarebbe da scherzare molto ma la fantasia e l’ironia ci allontana per poco da questa quotidianità stravolta e surreale. Il pesce dalle dimensioni maggiori nell’illustrazione inquieta l’altro, che lo osserva incuriosito ed interdetto. E’ un…pesce di Wuhan, l’esteso capoluogo della provincia di Hubei, in Cina: il contagio non lo ha risparmiato. Buona permanenza d’aprile (in casa) a tutti! “È una bella prigione, il mondo” (William Skakespeare).

Condividi
Commenti recenti