Archivi del mese: Ottobre 2020

Halloween 2020

Halloween 2020

31 ottobre 2020, la “Festa di Halloween” non sarà festeggiata come di consueto. In realtà non me ne dispiaccio proprio; sinceramente ho sempre rifiutato questa ricorrenza idiota, pubblicando vignette che deridevano o che sottolineavano la sua inutilità. Quest’anno il vero protagonista è lui, il virus che occupa il centro della scena. Siamo in una fase di crescita importante dei contagi; cerchiamo di evitare i contatti (sopratutto se con persone al di fuori della famiglia di appartenenza) e di indossare la mascherina protettiva. Se possibile teniamo a distanza tutti coloro che si divertono mascherandosi da zombies, mostri, mostriciattoli e da decapitati (il cervello tanto lo avevano già perduto in precedenza). “Centinaia di saggi non possono rendere il mondo un paradiso, ma basta un idiota per trasformarlo in un inferno” (Raheel Farooq – Scrittore ed insegnante pakistano).

Condividi

Ora solare 2020

Ora solare 2020

Siamo pronti a mettere indietro di un’ora le lancette dei nostri orologi? Bene…l’ora solare 2020 abbia inizio! Si protrarrà dalle o3.00 di domenica mattina 25 ottobre 2020 fino a domenica 28 marzo 2021. Dormiremo 60 minuti di più ma, più che un’ora di sonno, sarebbe importante guadagnare un pò di salute in più, in un periodo reso così difficile dagli eventi legati alla pandemia. La sveglia, con uno scatto veloce e fulmineo, lascia indietro le lancette. Sono parti di sé stessa comunque e, senza di esse, non potremmo neanche chiamarla sveglia. Sarebbe un oggetto inutile. Non lasciamo indietro parti di noi, curiamo il nostro “ben-essere”, affrontando le sfide del futuro con spirito rinnovato. “Oggi è la giornata mondiale di quelli che non hanno capito se la lancetta va un’ora avanti o un’ora indietro” (Fragmentarius).

Condividi

Covid e coprifuoco

Covid e coprifuoco

In queste ultime settimane la curva dei contagi (sostanzialmente appena terminata la stagione estiva) ha ripreso a salire. Eravamo già stati avvertiti che la “seconda ondata” della pandemia sarebbe avvenuta, soltanto che ci si aspettava che lo Stato si fosse preparato a tutto questo con largo anticipo. No, non sono bastati a livello temporale mesi e mesi. Quindi a tutt’oggi delle regioni stanno mettendo in atto dei coprifuoco (si cerca di non arrivare al lockdown totale per non portare il Paese ad un tracollo definitivo), con orari imposti di accesso e chiusura di specifiche attività. Spero per l’Italia che in questa crisi sanitaria, nonostante si possa ricorrere certo a delle chiusure delle attività ma solo temporaneamente. “Non ci è permesso scegliere la cornice del nostro destino. Ma ciò che vi mettiamo dentro è nostro” (Dag Hammarskjold – Diplomatico, economista, scrittore e pubblico funzionario svedese; 1905-1961).

Condividi

Chimere dittatoriali

Kimera sogni di dittatore

Il politico e dittatore nordcoreano Kim Jong-un l’11 ottobre 2020 mette in mostra, durante una parata, tutta la forza disponibile:  34000 militari (senza mascherina perché il “Covid non esiste”), oltre al suo arsenale militare strategico composto da missili intercontinentali. La parata si è svolta a Pyonyang in una manifestazione organizzata per commemorare il 75esimo anniversario della Fondazione del Partito dei Lavoratori. Nella mia illustrazione il coronavirus rimprovera Kim e gli ricorda che lui non ha paura; in effetti i virus sono di dimensioni ridottissime ma numericamente si trovano in vantaggio. Meglio non elaborare ipotesi assurde, Kim Jong-un: un giorno potresti alzarti e respirare con più difficoltà. Nel caso per guarire potrai provare ad ingerire uno di quei missili di cui ti vanti ma non credo che ti aiuterà. “Se decido di essere un idiota, allora sarò un idiota di mia iniziativa” (Johann Sebastian Bach – Compositore e musicista tedesco; 1685 – 1750).

Condividi

Addio, Quino!

Quino

Il 30 settembre 2020 ci lascia l’inimitabile Fumettista argentino Quino (pseudonimo di Joaquín Salvador Lavado Tejón). Nel 1963 crea Mafalda, la bambina-adulta che con le sue idee cerca di rendere il mondo un luogo migliore. A casa ho tantissime sue illustrazioni e libri perché per me ha rappresentato da sempre ciò che deve essere un fumettista. Sapeva esprimersi con profondità e sarcasmo rappresentando graficamente con un livello di dettaglio imponente e dando sempre prova della sua capacità prospettica. Attentissimo osservatore della realtà umana, ha creato spaziando su una miriade di argomenti, pur mantenendo la sua attenzione sull’Uomo e sulla sua natura complessa nel lavoro, nella politica, nella guerra, nell’amore e in tantissimi altri aspetti. Davvero una grandissima perdita…addio Maestro Quino! Grazie di averci donato tanti sorrisi intrisi di riflessioni profonde. “I grandi uomini si misurano da ciò che danno e non da ciò che ricevono” (Giò Rondas).

Condividi
Commenti recenti