Aston Martin DB5 “Speedback”

ASTON MARTIN Speedback

Ho voluto questa volta vettorializzare la foto di una macchina per me straordinaria, l’Aston Martin DB 5 “Speedback”. Ha una forma elegante, retrò, classicheggiante quindi, con linee morbide e frontale più aggressivo; per realizzarla comunque si sono ispirati alle Ferrari e Maserati degli Anni Sessanta. “Quello che ha inventato la prima ruota era un idiota. E’ quello che ha inventato le altre tre che era un genio” (Sid Caesar – Attore, personaggio televisivo e musicista statunitense; 1922-2014).

AMA-trice

Logo per Amatrice

In questo periodo estivo, durante il quale tutti si preoccupano di preparare valigie e trolley per trascorrere le agognate vacanze, ho voluto creare un logo per ricordare Amatrice, la città distrutta dal terremoto del 24 agosto 2016 (i colori li ho presi dallo stemma comunale); lassù c’è ancora bisogno dell’aiuto e della presenza di ciascuno di noi. Per questo ho anche preso la decisione di recarmi lì (credo entro il mese di giugno 2017) e questo logo sarà regalato e consegnato alle Persone che incontrerò…Uomini, Donne, Adulti, Bambini ed Anziani. Credo fermamente che vivere (forse “sopravvivere” è più corretto) in un luogo in cui restano solo i ricordi del passato sia una sofferenza che non possiamo lontanamente immaginare. Quando sarò con Voi vi ascolterò, cari Amatriciani, per condividere insieme un’esperienza di Vita che non dimenticherò. “La vita non si misura attraverso il numero di respiri che facciamo, ma attraverso i momenti che ci lasciano senza respiro” (Maya Angelou – Poetessa, attrice e ballerina statunitense, 1928-2014)

Festa della Mamma 2017

Festa della Mamma

Oggi è la “FESTA DELLA MAMMA”, una data importante per ricordare chi ci ha fatto crescere nel suo grembo, nascere, continuando ad amarci da subito e per sempre, a “sentirci” anche quando siamo fisicamente lontani, sempre pronte a dare tutte sè stesse anche se la stanchezza le travolge. Non solo oggi teniamo conto di questo giorno, ma ogni momento che trascorre. “Dio non poteva essere dappertutto, così ha creato le madri” (Proverbio ebraico).

Giornata della Terra 2017

Giorno della Terra 2017

L’Earth Day, ovvero la Giornata Mondiale della Terra viene celebrato dalle Nazioni Unite il 22 aprile, un mese dopo l’Equinozio di Primavera, e vede partecipanti 175 paesi. La sua origine risale al 1970, quando venne celebrata dall’attivista John McConnel per la prima volta. In seguito, da movimento universitario, si trasformò in un evento sia educativo che informativo per fare luce sulle problematiche legate all’ambiente, all’inquinamento, alla distruzione degli ecosistemi e alla conservazione delle risorse naturali. Sono in ritardo con la pubblicazione, comunque ho immaginato un Grande Albero (la nostra “Coscienza”) che fruttifica altre Terre: ovvero la Terra fa rinascere sè stessa più volte se l’Uomo la rispetta, la cura e si rende conto che ogni infamia rivolta ad essa è soltanto un tiro mancino verso chi la abita. “La natura è una sfera infinita il cui centro è ovunque e la circonferenza in nessun luogo” (Blaise Pascal – Matematico, fisico, filosofo, teologo francese – 1623-1662).

Pasqua 2017

Pasqua 2017

Pasqua 2017…con questa vignetta ho voluto giocare un poco, lanciando un coniglio inferocito su un uovo di Pasqua atterrito; è un paradosso, come i tempi che stiamo vivendo oggi (addirittura siamo ritornati alle paure e ai timori che si originavano durante la “Guerra Fredda” tra Stati Uniti e Russia; attualmente esiste realmente il pericolo di una guerra atomica tra il nuovo Presidente Trump e Kim Yong Un, Presidente della Korea del Nord). Guerre che si avvicendano all’interno di Stati nel mondo ce ne sono state e ce ne sono tante, troppe, tutte inutili. Per questo oggi mando a tutti un augurio speciale: di poter “rincorrere” (non come la vignetta!) sempre la Pace e non la guerra, di poter aver sempre vicino chi amate, di poter avere sempre più Consapevolezza, Equilibrio ed Armonia con il trascorrere del Tempo, di aumentare la vostra Tenacia per realizzare i vostri Sogni. “Se ti sedessi su una nuvola non vedresti la linea di confine tra una nazione e l’altra, né la linea di divisione tra una fattoria e l’altra. Peccato che tu non possa sedere su una nuvola” (Khalil Gibran – Poeta, pittore filosofo libanese, 1883-1931).

Amori primaverili

Coccinelle

Questa vignetta in realtà mi è stata ispirata da un’immagine scattata realmente da una ragazza con moltissime qualità (è 2D Animator e Video Editor e si chiama Serena Artemides S.; l’ho conosciuta tramite il Web). L’immagine originale è stata realizzata da lei, che ha colto infatti di sorpresa le “due amanti” sopra il tettino della sua stessa automobile. La Primavera inizia a fare i suoi effetti e anche tra gli insetti, probabilmente, avvengono amorevoli diverbi. “Sia chiaro, se non ti piacciono i miei difetti ne ho altri. Basta dirlo! (Peanuts)

Ora legale 2017

Ora Legale 2017

Siamo arrivati al fatidico cambio dell’ora, momento dell’anno in cui molti percepiscono biologicamente lo spostamento in avanti della lancetta dell’ora. Personalmente non avverto cambiamenti particolari; mi piace invece assaporare per un tempo più lungo la luce del Sole e notare i colori della stagione primaverile. Non pensiamo tanto alla lancetta dell’ora che va avanti; occupiamoci piuttosto del nostro Tempo che trascorre inesorabile in modo positivo, utile e creativo. “Voi occidentali, avete l’ora ma non avete mai il tempo” (Gandhi).

Water Day 2017

Water Day 2017

Giornata Mondiale dell’Acqua. Devo dire che, non di rado, vengono dedicate giornate mondiali per festeggiare o ricordare qualcosa. Io ritengo sia fruttuoso porre attenzione sull’importanza che ha l’Acqua per tutti gli esseri viventi che popolano la Terra, un pianeta malconcio grazie agli sprechi e all’inquinamento generati dall’uomo. Ho disegnato una piccola goccia d’Acqua Pura che lotta contro un gabinetto squaliforme (il titolo “Water Day” me lo ha ispirato, anche se questa non è “Water Closed”; il WC siamo noi che distruggiamo): pensiamo a quanta acqua potabile viene scaricata nei bagni delle nostre case (forse sarebbe meglio raccogliere l’acqua piovana che, conservata in un serbatoio, possa essere utilizzata per gli scarichi dei WC casalinghi o per altri mille usi, come avviene da tempo in molti paesi del mondo). Senza Acqua non è possibile la Vita; proviamo a risparmiarla e ad averne cura sempre, non solo oggi. “Ciò che rende il deserto bello è che da qualche parte nasconde un pozzo” (Antoine de Saint-Exupery; scrittore e aviatore francese, 1900-1944).

8 marzo 2017: Festa della Donna

8 marzo 2017

Un piccolo omaggio alla Festa della Donna…ho inserito un “8” visibile sul tetto, insieme ad una Donna che osserva un tramonto in Libertà. Ho disegnato la sua casa su un’isola deserta, per sostenere che non deve esserci rispetto isolato solo in questo giorno, ma Sempre. Penso e rifletto sulle umiliazioni subìte dalle Donne e sulla necessità di intervenire in modo deciso con pene e condanne severe che la Giustizia deve far applicare a chi mette in atto comportamenti violenti ed indecenti contro di loro. “Le donne sostengono la metà del cielo” (proverbio cinese).

Le sette Terre

Le sette Terre

La NASA ha scoperto a 40 anni luce da noi, proprio dove si trova la stella nana rossa Trappist-1, sette pianeti che hanno la temperatura compresa tra 0 e 100 gradi. Sembra quindi esserci la possibilità della presenza di acqua allo stato liquido. Certo, 40 anni luce corrisponderebbe ad una distanza di km 378.429.218.903.240.378 (cioè 380 mila miliardi di chilometri…proprio semplice raggiungerli). Per questo ho elaborato una vignetta che richiama invece più l’attenzione ad una sorta di comportamento inaccettabile degli “esseri umani” che sono attratti dalla diversità, ma spesso non la rispettano (ad esempio considerando i fenomeni immigratori), personificando quindi le innocenti “Terre” fino a renderle dei soggetti impauriti pieni di pregiudizi e arroganza. La rivista Panorama il 23 febbraio 2017 ha comunque scritto: “Con la sonda più veloce a disposizione oggi (secondo quanto indicato dagli esperti) nello spazio si impiega 1 secondo per percorrere 70 chilometri. Dunque per arrivare tra le “sorelle” della Terra servirebbero 160 mila anni. Ma questo tipo di sonde non consente di trasportare umani. Niente da fare. Saliamo allora sulla sonda più veloce per trasportare l’uomo: fa 10 chilometri al secondo. Niente, per arrivare nell’universo e incontrare la vita oltre la Terra serve sull’ordine di grandezza del milione di anni calcolato per eccesso. Tutto questo tenendo conto delle tecnologie attuali che hanno delle grosse limitazioni, prima tra tutte quella del carburante. Dunque la vita oltre la Terra resterà lì, in un luogo lontano e non potremmo mai andare a toccare le acque di oceani inesplorati nello spazio. Non ci resta che sognarli“.