Archivi del mese: Novembre 2020

Muniti di Sci

Muniti di sci

Mi piacerebbe conoscere le vere intenzioni di chi prova un desiderio ardente ed irrefrenabile di trascorrere le vacanze natalizie sulla neve; mi pongo questa domanda perché oggi, al “cambio del colore” di Lombardia, Piemonte e Campania, fiumi di persone si sono riversate beatamente al centro di Milano, molte delle quali senza mascherine e affollando i negozi per gli acquisti. Tra qualche settimana scopriremo che l’indice Rt si alzerà di nuovo (in Campania anche per l’aumento dei contatti avvenuti per osannare la scomparsa di Maradona…preferisco in questo caso non aggiungere commenti). Certo, comprendo bene la necessità di lavorare sia degli albergatori che di tutti gli operatori di settore; certo è che si dovrebbe porre molta attenzione a tutti i luoghi in cui gli sciatori convergono creando assembramenti (funivie, alberghi, baite, rifugi, etc…). Cerchiamo di non cadere nella bocca del leone: i suoi morsi saranno dolorosi e tutti gli sci-muniti soffriranno. “Il buon senso c’era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune” (Alessandro Manzoni).

Condividi

Giornata Internazionale contro la violenza sulle Donne 2020

Giornata internazionale contro violenza sulle Donne 2020

25 novembre 2020, oggi la “Giornata Internazionale contro la violenza sulle Donne”. La Donna si distacca, si allontana e si eleva rispetto all’uomo (con un bastone macchiato di sangue) che ha avuto atteggiamenti violenti contro di Lei. Per realizzare questa illustrazione ho pensato al personaggio animato “La Linea” (era costituito da un solo tratto e fu creato da Osvaldo Cavandoli, animatore, regista e fumettista italiano scomparso nel 2007). “Mi oppongo alla violenza, perché quando sembra causare il bene questo è solo temporaneo, il male che causa è invece permanente” (Mahatma Gandhi).

Condividi

Giornata nazionale dell’albero (21 novembre)

Giornata nazionale dell’albero

Il 21 novembre è stata la “Giornata nazionale dell’Albero”; anche se leggermente in ritardo volevo dedicare a questo fondamentale organismo vivente del nostro Pianeta la vignetta odierna: ho scelto il “baobab” perché è una pianta imponente che mi ha affascinato da sempre, poi vicino ad essa ho affiancato anche il “baubab”, sempre un arbusto ma a forma di cagnolino. Non sia mai che un albero…non abbia vicino uno dei suoi più grandi amici! “Fate come l’albero, che cambia le foglie e conserva le radici. Cambiate le vostre idee e conservate i princìpi”
(Anonimo).

Condividi

Pensieri di Natale

Pensieri di Natale

Non è vita facile per Babbo Natale quest’anno, assorto nei suoi pensieri nel bosco, in completa solitudine ed avvolto solo dal soffice tocco della neve che cade. Lui immagina di scalciare il coronavirus, allontanandolo non proprio con le buone maniere ma certamente in modo efficace. Non sappiamo cosa si farà a Natale, questa è una preoccupazione che si aggira sopratutto tra i commercianti che, proprio in questo periodo, riescono a “fare cassa” e comunque ad avere guadagni. Con le restrizioni governative sarà arduo procedere in questa direzione; sicuramente l’intera Italia dovrà affrontare una crisi economica imponente. Allora cerchiamo di essere saldi, come l’albero in primo piano, ed uniti come le piante sullo sfondo. Solo così si può provare a combattere un futuro incerto. “Immagina un mondo senza possessi-mi chiedo se ci riesci-senza necessità di avidità o fame-La fratellanza tra gli uomini-Immagina tutta le gente condividere il mondo intero…Puoi dire che sono un sognatore-ma non sono il solo-Spero che ti unirai anche tu un giorno-e che il mondo diventi uno” (John Lennon).

Condividi

Italialeonte

Italialeonte

Non è che ci sia da aggiungere molto a questa illustrazione: un’Italia ultimamente legata ai colori, assegnati alle regioni in base all’indice “Rt” (Rt è il numero medio di persone che ciascun malato può contagiare da inizio epidemia) ed all’utilizzo di 21 indicatori (indicatori di processo sulla capacità di monitoraggio, sull’accertamento diagnostico, etc… forse sono troppi?). Un’Italia che cambia continuamente colore può far irritare anche chi è stato naturalmente creato per farlo. “Non essere né benevolo, né mal disposto” (Biante – Filosofo greco antico; 600 a. C. – 530 a. C.).

Condividi

Vigili sul covid!

Vigili sul covid

Vorrei aggiungere poco a questa raccomandazione (data proprio dal Presidente della Repubblica Mattarella a settembre, momento in cui poi ho ideato questa illustrazione); il virus ha acquisito attualmente una distribuzione in tutto il territorio nazionale; cerchiamo di rallentare un po’ la sua corsa…vigilando. “Se riesci a conservare il controllo quando tutti
intorno a te lo perdono e te ne fanno una colpa; se riesci ad avere fiducia in te quando tutti ne dubitano, ma anche a tener conto del dubbio; se riesci ad aspettare e a non stancarti di aspettare” (Rudyard Kipling – Scrittore e poeta britannico; 1865 – 1936).

Condividi

2 Novembre 2020: Festa dei Morti

Festa dei Morti 2020

2 novembre 2020, la “Festa” dei Morti. Quest’anno ho pensato di farli danzare (al posto di farli ri-correre li ho disegnati con movenze ritmiche ed ora non hanno più sofferenze) accanto al coronavirus che, in questi ultimi tempi, sembra essere la causa principale di tutti i decessi. Ad ogni modo ribadisco il concetto di far vivere nella nostra memoria chi ci ha lasciato, non deponendo nei cimiteri quantità indicibili di fiori che diventeranno rapidamente striminziti e secchi ma custodendo gelosamente all’interno di noi i gesti affettuosi e altruisti, i luoghi condivisi, la Memoria delle parole dette…tutto quello che è appartenuto a chi è scomparso. Proviamo a lasciare vivo il ricordo, anche se può suscitare turbamento e molto dolore. Il fatto di sentire, di provare….questo portare alla coscienza dell’essere “Umani” ci fa attraversare momenti difficili e bui, con tinte che non ci piacciono o sembravano non appartenerci. La Morte fa parte della Vita stessa; si deve accettarla e proseguire, seppur colpiti ed addolorati, con lo sguardo avanti di chi vuole reagire. “E così morire è bere dal fiume del silenzio è scalare la cima del monte significa stare nudi nel vento e sciogliersi al sole” (Khalil Gibran – Poeta, pittore e aforista libanese naturalizzato statunitense; 1883 – 1931).

Condividi
Commenti recenti