Archivi del mese: agosto 2016

Rob-Ot

Rob-ot

Rob-ot

Trasformazione elaborata su un oggetto ancora “non ben identificato” (situato all’esterno del Museo Paleontologico di Dunarobba) che ha stuzzicato la mia fantasia. Io ci ho visto subito un robot, forse qualcun altro potrà vederci qualsiasi altra forma (umana, animale, oggettuale), chi lo sa? “La mente ama l’ignoto. Ama le immagini il cui significato è sconosciuto, poichè il significato della mente stessa è sconosciuto” (Renè Magritte – Pittore belga, 1898-1967).

Pokemon Go & Stop

Pokemon Gonzi

Pokemon Gonzi

Non vorrei aggiungere altro alla vignetta odierna, in quanto ritengo sia sufficientemente eloquente a spiegare quanta dipendenza provochi l’uso del videogioco “Pokemon Go” (scaricabile sul telefono portatile) sulle nuove generazioni e non solo. Non è di per sè tanto il fatto di effettuare giochi sul cellulare, sullo smartphone o quant’altro, quanto invece quello di dimenticare in toto la Realtà che sta intorno a noi (rispetto al gioco in questione si parla di “realtà aumentata”, ovvero l’arricchimento della percezione sensoriale umana mediante informazioni, generalmente manipolate e convogliate elettronicamente, che non sarebbero percepibili con i cinque sensi). Ho letto di persone che si sono picchiate per catturare uno dei “personaggi rari” all’interno del videogioco, che hanno creato incidenti stradali, che sono cadute in acqua o precipitate rovinosamente, recando danni a se stesse e agli altri: ebbene, tutti coloro non solo non hanno aumentato la loro percezione della realtà ma hanno diminuito drasticamente l’uso dei loro neuroni racchiusi nell’encefalo. “Prima di lavorare sull’intelligenza artificiale, perché non facciamo qualcosa per la stupidità naturale?” (Steve Polyak – Neuroanatomista e neurologo).