Disastro di Chernobyl: 33esimo anniversario

Chernobyl 33 anniversario

Ricorrono oggi 33 anni dal disastro della centrale atomica di Chernobyl (in Ucraina settentrionale); purtroppo, a causa di un errore umano, il reattore numero 4 si incendiò e, dopo la sua esplosione, la nuvola contenente materiale radioattivo che si originò si sparse in molte regioni del mondo. Ci furono numerose vittime tra civili e militari. A tutt’oggi il nucleo caldissimo del reattore non è spento e non si spegnerà: è solo ricoperto da più strati molto spessi (detti “sarcofaghi”) di cemento che limitano l’altissima radioattività. Non dimentichiamoci quanto sono importanti le scelte che facciamo; per alcune esistono soluzioni per poter rimediare, per altre assolutamente no. “Atomo più atomo, si crea l’uomo. Atomica più atomica, l’uomo si distrugge” (Efisio Melis – Musicista italiano; 1890-1970).

Condividi