Giornata della Memoria 2020

Giorno della Memoria 2020

Il 27 gennaio è il “Giorno della Memoria”; infatti il 27 gennaio 1945 i prigionieri del campo di sterminio di Auschwitz vennero finalmente liberati dalle armate russe. Ricordare questa storia che appartiene all’intera umanità colpita da una tragedia simile non è semplice, né con le parole, né con la grafica, né in altro modo. Osservando in televisione gli ultimi superstiti, sopravvissuti all’Olocausto (Shoah in lingua ebraica) per recarsi in quei luoghi dove sono stati privati della loro Dignità e raccontare cosa è accaduto alle giovani generazioni per evitare che possa succedere ancora una volta, mi fanno tenerezza e mi fanno stringere il Cuore. Uomini e Donne internati ad Auschwitz, Dachau, Bergen-Belsen ed in molti altri campi di concentramento… Uomini e Donne che hanno conosciuto il vero Inferno, quello creato dall’uomo sulla Terra. Nella mia vignetta ho inserito delle “Colombe della Pace” che salvano alcune “Stelle di Davide”: le altre ormai non possono essere più aiutate.“Quelli che non ricordano il passato sono condannati a ripeterlo” (questa frase si trova incisa in trenta lingue su un monumento nel campo di concentramento di Dachau).

Condividi