Orso “emmequarantanove”

Orso M49

Dall’alba del 15 luglio 2019 la Forestale, munita di cani, sta dando la caccia all’“Orso M49” fuggito dal “Centro Casteller” da una gabbia con recinzione elettrificata a 7000 Volt (in provincia di Trento) che lo custodiva. Poiché gli esperti hanno dichiarato che l’orso è “problematico” e considerata l’ordinanza che è stata emanata, probabilmente verrà abbattuto. In questa fase della mia esistenza tifo per gli animali in genere, avendo osservato quanto la “razza umana” sia frequentemente 7000 voltE più dannosa dei plantigradi. Nella vignetta l’orso, fotografato pochi minuti fa mentre pianta in terra un cartello nel bosco; tenete conto che il suo posteriore è una “Grande M”, come quella che ha dato vita al suo orribile nome. “Buoni a nulla, ma capaci di tutto” (Leo Longanesi – Giornalista, scrittore, editore, pittore, disegnatore, caricaturista e aforista italiano; 1905-1957).

Condividi