Alberi abbattuti

Alberi abbattuti

Personalmente mi soffermo sovente a pensare sulla incapacità che ha l’essere umano di saper conservare uno tra i beni più importanti della Terra: la vegetazione. Impotenti osserviamo paesaggi devastati da incendi (molte volte dolosi) che servono per creare aree intensive a favore di pochi individui che si arricchiscono a danno di tutti gli altri, oppure abbattimenti incontrollati di foreste voluti da multinazionali ricche e potenti.  Per questo ho realizzato questi due alberi, entrambi “abbattuti”, uno fisicamente e l’altro “emotivamente”. Credo che le piante provino in qualche modo una sorta di dolore e/o di sofferenza se percepiscono che altri simili stiano penando o subendo maltrattamenti. “Gli uomini discutono, la Natura agisce” (Voltaire – Filosofo, drammaturgo, storico, scrittore, poeta, aforista, enciclopedista, autore di fiabe, romanziere e saggista francese; 1694-1778).

Condividi