coronaVinus

coronaVinus

In questi giorni di permanenza forzosa in casa (legata al DPCM 11 marzo 2020 del Consiglio dei Ministri per limitare la diffusione del coronavirus) sicuramente qualcuno/a accentuerà l’uso di “distrattori” che, se consumati in eccesso, possono ledere il fegato ed altri apparati molto più dell’invisibile morbo. Conosco il sottile piacere del bere (sempre con moderazione), attenzione quindi alle eccessive tracannate di alcool. Buona “reclusione” a tutti! “Il vino prepara i cuori e li rende più pronti alla passione” (Ovidio – Poeta romano; 43 a. C. – 18 d. C.).

Condividi