Giovanni Falcone (Palermo 18 maggio 1939 – Palermo 23 maggio 1992)

Giovanni Falcone 29 anni da strage di Capaci

Domani saranno trascorsi 29 anni dalla “Strage di Capaci”, ovvero da quella immane esplosione di circa 1000 kg di tritolo (celato da Cosa Nostra in un cunicolo di drenaggio sotto l’autostrada sullo svincolo per Capaci) che portò subitaneamente alla morte gli agenti di scorta (nella Croma blindata che precedeva quella del Giudice Falcone) Vito Schifani (autista), Antonio Montinaro e Rocco Dicillo. L’auto del Giudice si schiantò sui detriti generati dallo scoppio e la morte di Giovanni Falcone avvenne dopo un’ora dall’attentato, Francesca Morvillo (moglie del Magistrato) poche ore dopo (non indossavano le cinture ed i traumi furono terribili; perirono entrambi in ospedale). Ho voluto inserire la foto di Giovanni Falcone da bambino perché, sin da quell’età, non sembrava aver paura. E’ stata una Persona che dobbiamo ringraziare sempre, perché ha dato la sua Vita per la Giustizia, immolandosi per noi tutti. Lo stesso discorso vale per gli Agenti di Scorta, i quali, pur consci dei gravi pericoli che correvano quotidianamente, non si sono mai sottratti ai Doveri e mai si sono tirati indietro rifiutando di proteggerlo. Questa foto mi ha sempre colpito profondamente ed ho voluto pubblicarla insieme ad una delle sue Frasi che non si affievoliranno mai con il passare del tempo…e quella Luce e Forza Interiore che lo animarono in Vita…ebbene prendiamo tutta la sua Determinazione ed il suo Coraggio per cercare di rendere il mondo più giusto.

Condividi