Senza Dignità

Abbandonati per sempre

Abbandonati per sempre

Gli animali, creature sensibili, in mano all’uomo. Quest’ultimo spesso non ha scrupoli, li prende con sè, considerandoli un piacevole “passatempo”, li fa crescere, sembra amarli….poi, improvvisamente li abbandona. D’estate sono numerosissimi i corpi di cani e gatti trovati da soli, abbandonati, deceduti per gli stenti e, ancora di più, per il dolore che li fa impazzire. Gli uomini che si considerano “padroni” di creature che percepiscono sensazioni come la paura, la gioia, la sofferenza… Colui che abbandona un animale che è cresciuto con sè, non merita lunghe disquisizioni sull’argomento; sostengo soltanto che la sua è un’esistenza senza dignità. “La dignità umana ha la caratteristica di essere assente proprio là dove si presume che sia presente, e di comparire sempre dove non c’è” (Karl Kraus – Giornalista satirico austriaco 1874-1936).

Condividi