Spazzatura nella Capitale

A Roma SPQR

E’ arrivata la stagione estiva e, con l’impennata delle temperature, l’enorme quantità di rifiuti urbani sparsi ovunque a Roma, non fanno che aumentare la problematica (lo smaltimento dei rifiuti riguarda il pianeta Terra). Solo nella Capitale vengono prodotte giornalmente 4600 tonnellate di spazzatura (trattate dagli inceneritori di Colleferro e Malagrotta). Se immaginassimo la quantità espressa in precedenza osservandola conglobata in una catasta dalle dimensioni immense, credo che… forse si, ci porterebbe a riflettere. L’odore nauseabondo si diffonde dai cassonetti e dai bidoni stracolmi; nella vignetta la sigla e simbolo SPQR (Senatvs PopulvsQve Romanvus) sono stati modificati. Spero per tutti coloro che respirano tali “aromi” di poter tornare ad arie più fragranti. “Se qualcuno cerca un cestino per buttare la sua spazzatura, fa che non sia la tua mente” (Dalai Lama).

 

Condividi